Archivio

Nissa Rugby – Inizio campionato serie C Elite nazionale

Giuseppe Lo CelsoCALTANISSETTA – Parte domenica 5 ottobre l’avventura della Nissa Rugby nel campionato di serie C Elite nazionale. La squadra del presidente Giuseppe Lo Celso, non nasconde le proprie ambizioni in un campionato molto duro, vista la presenza di squadre molto titolate, ma vi è sicuramente la consapevolezza di aver ben lavorato sino ad ora e la voglia di portare in alto il nome di Caltanissetta su palcoscenici nazionali. Ostico il primo impegno del campionato, che si giocherà in trasferta nel difficile campo dell’Audax Ragusa, la società iblea è nota per il suo settore giovanile che ha dato alla luce sempre giovani talenti. L’incontro è fissato alle ore 15:00 a Ragusa in via della Costituzione.

Il team partirà con il pullman della squadra domenica mattina alle 9,30 davanti il piazzale dello stadio “Marco Tomaselli” e, come oramai una consuetudine, invita i suoi tifosi a viaggiare insieme alla squadra, per vivere la trasferta da vicino, come nello spirito del rugby.

“Finalmente inizia il campionato!”- è questa la prima dichiarazione del capitano nisseno Salvo Carbone- “ un campionato molto importante per la nostra società, che potrebbe scrivere la storia, poiché sarebbe la prima volta ad andare a giocare in serie B!
Non possiamo più nasconderci, come negli anni passati,  nei quali eravamo una rivelazione, e dove nessuno ci considerava una squadra che potesse competere per i primi posti – continua il capitano nisseno –  invece pian piano ci siamo guadagnati il rispetto sul campo. Quest’anno partiamo tra le favorite, grazie anche a degli innesti importanti, anche se nessuna squadra del nostro girone è da sottovalutare, sono tutte temibili a partire dall’ Audax, dell’amico Nocciolino, che è un mix di ragazzi giovani interessanti e un po’ più “vecchietti”, proprio come me.”
“Ritornando a domenica – conclude Carbone – sappiamo di non essere ancora al massimo del nostre possibilità fisiche e tecnico/tattiche, però siamo fiduciosi nei nostri mezzi e consapevoli di andare a Ragusa e disputare una buona partita.”
Molto soddisfatto il duo tecnico Bonomo e Granata, “il gruppo si è allenato bene, prendendo non solo consapevolezza delle debolezze da rinforzare ma anche dei punti di forza da ottimizzare.Salvo Campione

​Ci dispiace non aver potuto recuperare tutti gli infortunati quali Murabito, Pappalardo,Nicolosi e Messina  e, soprattutto, dover rinunciare a 2 elementi, validi e con buoni margini di miglioramento, quali Ventorino e Di Giorgio, attualmente fuori per motivi lavorativi.

​I test effettuati con il Padua RG e con l’Amatori ME entrambe squadre di serie B,ci hanno dato buone indicazioni, anche se domenica si inizia a fare sul  serio e, “nel vivo della battaglia non sempre è utile fare prigionieri“.

 ​La partita con l’Audax Ragusa – continuano i due tecnici – che non abbiamo mai incontrato direttamente nelle esperienze dei campionati trascorsi, e che presumibilmente schiererà giovani molto interessanti provenienti dal vivaio e dall’ottimo lavoro svolto dalla società iblea, sarà una “partita vera”, dove la voglia di dominare gli avversari sia in fase di conquista che nel movimento, sarà il punto centrale di tutto l’incontro.

​Ci aspettiamo una prova maiuscola di tutta la squadra per poter iniziare bene “l’avventura 2015” ,ma siamo, al tempo stesso, consapevoli che il risultato sarà, comunque, il prodotto della forze messe in campo da tutta la squadra..”

In alto