Politica

Occupazione abusiva alloggi popolari: il Comune di Caltanissetta si attrezzi per l’emergenza

Riceviamo:

“Una postilla della finanziaria regionale riapre i termini per la regolarizzazione degli occupanti sine titulo degli alloggi popolari in tutta la Sicilia.

Una questione, quella degli occupanti irregolari, che implica aspetti gravi che hanno a che fare con il rischio di disgregazione del tessuto sociale che potrebbe riguardare interi quartieri come quello del Villaggio Santa Barbara a Caltanissetta.

Bisognerà comunque attendere il termine di sessanta giorni di pubblicazione della finanziaria per prendere atto che non vi sia stata alcuna impugnativa che possa mettere in qualche modo in discussione la scelta.

Ritengo che l’Assemblea regionale, con un atto di coraggio, si sia presa una responsabilità che avrebbe dovuto contemplare da tempo facendo il primo passo di un lungo percorso che si avvierà non appena la legge sarà diventata esecutiva.

Si, perché l’iter per la regolarizzazione di coloro che hanno i requisiti economici per l’assegnazione di un alloggio popolare, condizionata comunque al pagamento di una somma a titolo di canoni non pagati, richiederà del tempo ed il coinvolgimento di più attori che avranno un compito a dir poco delicato.

Un ruolo centrale lo avrà certamente l’Istituto Autonomo per le Case Popolari, ma non può ritenersi esentato da un coinvolgimento il Comune il quale avrà il compito di verificare le condizioni socio- economiche degli aventi diritto alla regolarizzazione.

Eseguita la regolarizzazione di coloro che ne avranno il diritto, il compito più delicato che si troveranno ad affrontare i soggetti pubblici coinvolti sarà quello di impedire che il fenomeno delle occupazioni abusive possa continuare a perpetrarsi in futuro.

L’incapacità di saper preservare una condizione di legalità rappresenterebbe per le Istituzioni una sconfitta ed il fallimento dell’obbiettivo ultimo che si pone evidentemente il legislatore, cioè quello di non permettere più le occupazioni abusive degli alloggi popolari.

Perché ciò avvenga, l’Amministrazione dovrà mettere in campo delle iniziative in termini infrastrutturali e di welfare, ad oggi del tutto insufficienti, che sappiano arginare il fenomeno dell’emergenza abitativa, a Caltanissetta questione aperta e di grande attualità”  Salvatore Licata – Consigliere comunale

In alto