Cronaca

Omicidio passionale lunedì sera, abbraccia il fucile e spara all’ex amante della moglie

Omicidio passionale poco dopo le 20 di lunedì sera in un condominio di Fleri, frazione di Zafferana Etnea. Ad essere ucciso Alfio Cristaldi, 43 anni di Acireale, raggiunto da alcuni colpi di fucile calibro 12 esplosi da un 44enne del luogo. Dalle prime indiscrezioni emerse sembrerebbe che la vittima abbia raggiunto l’omicida nella propria abitazione e che sia nata una violenta lite. La vittima, infatti, avrebbe avuto una precedente relazione extraconiugale con la coniuge del 44enne. Sul posto i sanitari del 118, che non hanno potuto che constatare il decesso dell’uomo, ed i carabinieri della Compagnia di Giarre, che stanno eseguendo i rilievi. Al momento degli spari erano presenti anche la sorella e la moglie dell’omicida, che si chiama Sebastiano Leonardi già arrestato dai carabinieri di Giarre.

Militari dell’Arma hanno ricostruito nella notte la dinamica, grazie ai rilievi e alla testimonianza di due donne presenti, la moglie e la sorella di Leonardi. Cristaldi aveva avuto una relazione con la moglie di Leonardi, dalla quale aveva avuto un figlio. La donna era poi tornata a casa, portando con sé il bambino. Il piccolo era diventato tema di litigi tra i due genitori. Ieri sera il tragico epilogo: Cristaldi voleva vederlo, pare nonostante non fosse il turno stabilito dal Tribunale, l’ex amante e la cognata della donna hanno cercato di calmarlo nel cortile di casa. Quando Leonardi ha imbracciato un fucile da caccia legalmente detenuto e ha esploso due colpi uccidendolo.

In alto