Politica

Pd San Cataldo: Raccolta firme per il referendum costituzionale

Domenica mattina il Partito Democratico di San Cataldo allestirà, presso la sede di Corso Sicilia, dalle 10 alle 13, un banchetto per la raccolta delle 500.000 firme necessarie per indire il referendum costituzionale.

Lo scorso Marzo è stata approvata definitivamente la legge costituzionale,  fortemente voluta dal Pd, che modifica alcuni punti della Costituzione al fine di renderla più moderna.

Grazie alla raccolta delle firme saranno i cittadini a decidere, a ottobre, se confermare o meno la legge approvata dal Parlamento.

Fra i punti più importanti da sottolineare il superamento del bicameralsmo perfetto,  con una trasformazione del Senato che diventerà rappresentativo degli enti territoriali, con la diminuzione da 315 a 100 senatori, con incarico gratuito.

Diventeranno certi i tempi di approvazione delle leggi, rendendo più funzionale l’iter ed evitando il ping pong senza limiti tra Camera e Senato.

Oltre al risparmio dei costi, con la riduzione del numero dei senatori,  l’eliminazione del CNEL e delle provincie, nonché con la diminuzione delle retribuzioni dei consiglieri regionali, le modifiche comprendono maggiori garanzie costituzionali, come ad esempio la diminuzione, sotto certe condizioni, del quorum del referendum abrogativo.

Le ragioni che inducono a votare SI al prossimo referendum costituzionale sono numerose e domenica sarà occasione di confronto con tutti i sancataldesi.

Il Partito Democratico dii San Cataldo invita dunque tutta la cittadinanza a partecipare e a firmare per dare a tutti gli italiani l’opportunità di scegliere un futuro migliore.

In alto