Eventi

San Cataldo. 3 Festa Regionale dell’ex Allievo di Don Bosco “Il ruolo degli Exallievi nella società, nella Chiesa e nella Famiglia salesiana oggi”

Domenica 23 marzo la città di San Cataldo sarà invasa dagli Exallievi e dalle Exallieve di Don Bosco della Federazione ispettoriale Sicula che terranno, presso l’oratorio salesiano San Luigi, la terza festa regionale dell’Exallievo sul tema: “Il ruolo degli ex allievi nella società, nella Chiesa e nella Famiglia salesiana oggi”.

Mauro Li Causi

Valerio Martorana


“A quasi cinquant’anni dall’inizio del Concilio Vaticano II (11 ottobre 1962) è tempo nella Chiesa di bilanci e – perché no? – di rilanci. Uno dei grandi temi affrontati dai padri conciliari – afferma il presidente regionale degli Exallievi, Mario Li Causi- riguardò la natura della Chiesa, che passò da una concezione gerarchica e piramidale a una essenzialmente comunionale. A che punto è la loro responsabilizzazione dei laici oggi nella Chiesa? Hanno una loro autonomia o sono ancora gregari rispetto alla gerarchia? Gli Exallievi di Don Bosco quale ruolo debbono avere oggi nella società e nella Famiglia salesiana di Sicilia? Su questo ed altri interrogativi, in un clima di festa tipico salesiano, ci confronteremo per guardare avanti con fiducia e speranza, così come voleva il nostro Padre, Maestro ed Amico Don Bosco”. La giornata si svolgerà in due sessioni; nella prima mattinata gli Exallievi di Sicilia potranno assistere alla mostra fotografica sulla storia e le attività delle Unioni di Sicilia con canti ed animazione salesiana; don Enzo Giammello, delegato regionale degli Exallievi, curerà il momento di preghiera e subito dopo verrà proiettato, nel teatro dell’oratorio, il videomessaggio di saluto ai convenuti da parte del Rettor Maggiore, don Angél Fernandez Artime, X Successore di Don Bosco. Sono previsti i saluti di benvenuto da parte del direttore della casa salesiana, don Luigi Calapaj; del presidente dell’Unione di San Cataldo, Totò Iacona e del sindaco della città, Giampiero Modaffari. Alle 10.30 inizierà la tavola rotonda su “Il ruolo degli Exallievi nella società, nella Chiesa e nella Famiglia salesiana oggi” con la partecipazione di don Pippo Ruta, Ispettore dei Salesiani di Sicilia; Giovanni Costanza, presidente nazionale Exallievi; Valentina Binot, presidente dell’unione di Pordenone e Biagio Narciso, presidente emerito dell’Unione di Caserta. Seguiranno le esperienze e le prospettive di rilancio dell’Associazione con gli interventi di Vincenzo Martines, presidente dell’Unione di Catania Cibali; Alfredo Petralia, dell’Unione Salette di Catania; Andrea Rallo, presidente dell’Unione di Trapani e Totò Iacona, presidente dell’Unione di San Cataldo. Tra la tavola rotonda e le esperienze di operosità degli exallievi in Sicilia vi sarà l’intrattenimento musicale della corale “Resonantiae Camera Chorus” di San Cataldo, diretta dal maestro Daniele Riggi. Alle ore 13 la tradizionale agape fraterna. La seconda sessione avrà inizio alle ore 15 con la commedia musicale “Solo chi sogna”, a cura del [email protected]’oratorio CGS Don Bosco di San Cataldo; consegna attestati e benemerenza, celebrazione eucaristica presieduta dall’Ispettore dei Salesiani di Sicilia ed affidamento a Maria Ausiliatrice. La giornata sarà condotta da Valerio Martorana, direttore della rivista Voci Fraterne, organo della federazione italiana exallievi ed exallieve di Don Bosco: “speriamo che da questa giornata di festa possano emergere spunti reali per essere operativi sul territorio cercando di andare oltre l’attuale disumanesimo che porta a non avere più l’uomo al centro di ogni ragionamento”. “Siamo grati alla Presidenza ispettoriale siciliana per aver scelto la città di San Cataldo come luogo per lo svolgimento della terza festa regionale dell’exallievo di Don Bosco; la nostra città – afferma Totò Iacona, presidente dell’Unione di San Cataldo – non solo è centrale dal punto di vista logistico ma ha svolto e continua a svolgere una centralità all’interno della Famiglia Salesiana di Sicilia per le vocazioni offerte con i tanti giovani che hanno scelto di servire il Santo dei Giovani, tante vocazioni per continuare a diffondere l’essere buoni cristiani ed onesti cittadini. Basti ricordare che giorno 6 aprile si terrà l’ordinazione presbiterale del giovane oratoriano Alberto Anzalone”.
Attualmente gli Exallievi in Sicilia sono presenti con 21 Unioni e circa 1000 iscritti nelle seguenti località: Trapani, Marsala, Alcamo, Agrigento, Palermo Ranchibile, Palermo Gesù Adolescente, Palermo Sampolo, San Cataldo, Riesi, Gela, Modica, Barcellona Pozzo di Gotto, Messina San Luigi, Messina Savio-Giostra, Randazzo, San Gregorio, Catania San Francesco di Sales, Catania San Filippo Neri, Catania Salette, Catania Barriera, Pedara.

In alto