Politica

San Cataldo. M5S ai Commissari: “Rispettare normativa sugli stalli auto riservati agli invalidi”

 

Giovedì 10 Ottobre il Meetup “San Cataldo 5 Stelle” – MoVimento 5 Stelle, ha protocollato un’ istanza indirizzata alla Commissione Straordinaria avente per oggetto il “ripristino delle strisce di delimitazione degli stalli di sosta riservati agli invalidi”.

Il gruppo locale alla luce del ripristino degli stalli per la sosta a pagamento, ha chiesto ai Commissari Straordinari che vengano individuati anche le altre due tipologie di delimitazione degli stalli di sosta previsti dalle normative vigenti, quali: la sosta non a pagamento (strisce di delimitazione colore bianco) e la sosta riservata alle persone con invalidità ((strisce di delimitazione colore giallo con relativa indicazione).
Pietro Fascianella, referente del gruppo di lavoro “Servizi Sociali” afferma: “Dai cittadini invalidi in carrozzina ci sono giunte numerose segnalazioni per le difficoltà che trovano nell’ attraversamento dello spazio tra lo scivolo adiacente al marciapiede e lo stallo riservato, in quanto quest’ultimo non è conforme alle indicazioni di legge.”
Nell’ istanza è stato citato l’art. 2 del DPR 151/2012, recante le modalità di delimitazioni degli stalli di sosta riservati alle persone invalide. Questi devono essere evidenziati da strisce gialle e contrassegnati sulla pavimentazione dall’apposito simbolo; qualora si tratti di parcheggi a pettine e a lisca di pesce è previsto che siano affiancati da uno spazio libero necessario per consentire l’apertura dello sportello del veicolo e favorire la manovra di entrata e di uscita dal veicolo, mentre nei parcheggi paralleli all’asse della corsia adiacente agli stalli, devono presentare una zebratura in corrispondenza degli scivoli di accesso al marciapiede.
Il M5S locale auspica quindi che vengano rispettate le leggi in materia, in modo tale da favorire la mobilità dei concittadini in carrozzina anche in virtu, dell’obiettivo che ha portato la Commission Straordinaria a giustificare la reintroduzione delle strisce blu,ossia quello di “razionalizzare il traffico veicolare e disciplinare la sosta degli autoveicoli”, sperando quindi non sia un obiettivo sterile volto a fare cassa e porti l’ amministrazione pro tempore a realizzare quanto detto sopra.
In alto