Eventi

San Cataldo, terza edizione della sagra dell’arancina tra musica cultura e cabaret. New entry l’arancina alla canapa tra le specialità

Riceviamo:
. La Sagra dell’Arancina di San Cataldo, la più bella sagra del centro Sicilia, giunge alla sua terza edizione. Organizzata dall’Associazione di Promozione Sociale “Real Dream” in collaborazione con l’Associazione “Tam Tam ONLUS” e con il supporto alla comunicazione di CiceOne Communication, la sagra si svolgerà nei giorni 8 e 9 settembre 2018, inizio ore 18:00, grazie al patrocino del Comune di San Cataldo e al sostegno della Banca di Credito Cooperativo “G. Toniolo” di San Cataldo
Anche quest’anno teatro dell’evento di grande richiamo turistico sarà Piazza Calvario a San Cataldo, florida città in provincia di Caltanissetta dove negli anni settanta del secolo scorso è stata inventata l’arancina di spaghetti dal maestro pasticcere Gaetano Campisi, rendendo la cittadina famosa in tutto il mondo per questa prelibatezza, tanto da essere conosciuta come “la città dell’arancina di spaghetti.
L’edizione 2018 della Sagra dell’Arancina, grazie all’esperienza maturata nelle edizioni precedenti, punta sulla qualità e varietà delle arancine e sullo spettacolo di intrattenimento. Oltre al nostro fiore all’occhiello, rappresentato dall’arancina di spaghetti declinata in vari gusti, ci saranno tanti gusti diversi anche per le classiche arancine di riso. La novità di quest’anno, per la quale riteniamo di essere in assoluto tra i primi a presentarla ufficialmente in una manifestazione pubblica, sarà l’arancina alla canapa: un’arancina di riso preparata con farina di semi di canapa di cui ormai si conoscono perfettamente gli eccezionali benefici nutritivi come l’abbondante presenza di omega 3 e 6.
Abbiamo lavorato molto sullo spettacolo con ospiti illustri e di qualità. Abbiamo cercato di soddisfare le esigenze del nostro pubblico composto da famiglie e da giovani. Abbiamo declinato lo spettacolo in due serate, una di musica popolare e una di comicità e cabaret. Un’impostazione che cercheremo di mantenere anche nelle successive edizioni.
Per sabato 8 settembre, inizio ore 21:00, è prevista l’esibizione dei SudSona, un quartetto di musicisti di lunga esperienza nel campo della musica popolare, che vantano nel loro curriculum l’aver suonando insieme al noto cantautore napoletano Eugenio Bennato e un’esibizione presso l’Auditorium della Rai di Palermo. Il “Sud nel Cuore” è uno spettacolo musicale teso a valorizzare la storia e la tradizione della Sicilia e del Sud Italia in generale. Lo spettacolo affronta temi legati alla storia della Sicilia e del Meridione, soffermandosi in particolare sul periodo del Risorgimento e dell’Unificazione d’Italia, sviscerando i veri avvenimenti di tale periodo nascosti dalla storia ufficiale. Largo spazio viene dato alla tarantella, il ritmo tradizionale che caratterizza la musica del Sud. I SudSona sono composti da: Raffaele Messina, chitarra classica, battente, voce solista; Mimmo Pontillo, mandolino, mandola, mandoloncello, buzuki; Mario Vasile, tamburelli, percussioni, voce; Enrico Falzone, fisarmonica, voce.
Domenica 9 settembre, inizio ore 21:00, è invece previsto uno spettacolo comico. A intrattenere il pubblico sarà Stefano Piazza, attore comico siciliano, tra i maggiori esponenti del panorama comico e dissacrante degli ultimi anni. Monologhista di razza, capace di tenere il palco come pochi altri, grande dote di improvvisazione, Stefano Piazza conta nel suo repertorio innumerevoli argomenti che tratta con ironia e con la sana cattiveria del cabaret. Ha fatto parte del laboratorio artistico di Zelig; protagonista della seconda edizione del format televisivo “Eccezionale veramente” su LA7; ideatore e conduttore di “Piazza Grande”, trasmissione televisiva satirica di attualità in onda in tutta la Sicilia, ma che ha riscosso particolare successo anche sul web ed approdata su Rai 2 nel programma “Sbandati”; diverse le collaborazioni negli anni, con Convento Cabaret in onda su TGS e con il programma televisivo “Insieme”, celebre format di intrattenimento di Antenna Sicilia.
Alla fine di ogni serata, dalle ore 23:00 alle 24:00, è previsto inoltre uno spettacolo di DJ set con musiche di intrattenimento per i più giovani e meno giovani che amano divertirsi ballando sotto le stelle di Piazza Calvario.
Quest’anno inoltre nell’organizzazione dell’evento si è aggiunta l’Associazione di Promozione Turistica “Turismo al Centro”, che, insieme all’Associazione Culturale “L’Arca”, organizzerà la visita guidata presso la zolfara Persico in contrada Gabbara a San Cataldo. A fare da guida sarà Azzurra Alessi, guida turistica autorizzata ed inserita nell’elenco delle Guide Turistiche della Regione Siciliana. La visita prevede un percorso guidato che mostrerà, con l’ausilio di pannelli illustrati esplicativi, il processo di produzione e commercializzazione dello zolfo e le difficili condizioni di lavoro dei minatori e dei “carusi”. In seguito dalla zolfara apparirà “Ciaula”, il personaggio della novella pirandelliana impersonato dal mimo Lino Pantano, che abbraccerà la luna appena scoperta. Successivamente il percorso proseguirà con la visita ai forni Gill, ai calcaroni e infine alla discenderia col caratteristico gradino rotto. Un tuffo nel passato per riscoprire la dura vita dei nostri antenati nelle viscere della terra alla fioca luce delle “citalene”. L’appuntamento con la zolfara Persico è per domenica 9 settembre alle ore 9:30 in Piazza Calvario. La visita avrà una durata di due ore e mezza circa. Al ritorno dalla visita ci sarà la possibilità di pranzare con le nostre buonissime arancine. Il costo è di € 3 a persona. Per prenotare la visita guidata e ulteriori informazioni è possibile chiamare il numero 340 6141 422.
Per seguire invece tutte le iniziative della Sagra dell’Arancina di San Cataldo basta cliccare sul tasto “Mi piace” della pagina Sagra dell’Arancina, la pagina Facebook ufficiale, dove è anche possibile inviare un messaggio per comunicare con l’organizzazione.
Vi aspettiamo alla Sagra dell’Arancina.
8 e 9 Settembre 2018 in Piazza Calvario a San Cataldo (CL).
La più bella sagra del centro Sicilia.

In alto