Cronaca

Sicindustria Caltanissetta scrive al Ministro per il Sud: “Confronto non più rinviabile per lo sviluppo del territorio”

 

Un confronto diretto per il rilancio economico della provincia di Caltanissetta che necessita interventi non più rinviabili. A chiederlo è Gianfranco Caccamo, reggente della Sicindustria nissena, che ha inviato una lettera al Ministro per il Sud, Giuseppe Provenzano, nisseno anche lui. “Vorrei condividere con lei – ha scritto Caccamo – la mia preoccupazione per lo stato in cui versa il territorio che rappresento e che lei ben conosce. La nostra provincia necessita di un profondo piano di sviluppo infrastrutturale: il trasporto viario, e non solo, versa infatti in uno stato di completo abbandono. Il risultato è un deficit di competitività non facilmente colmabile e non comunque in tempi brevi”. Caccamo ha posto quindi l’accento sui profondi cambiamenti in atto nel Paese e sulla necessità per le imprese di avere certezze sia a livello politico sia a livello burocratico.  “Il Mezzogiorno – conclude il reggente di Sicindustria Caltanissetta – è parte di una questione nazionale che si chiama questione industriale ed è per tale motivo che chiedo di poterla incontrare così da avviare il progetto di cambiamento, tante volte decantato e quasi mai attuato, con l’obiettivo di dare un futuro alle nuove generazioni che, le posso assicurare, sono desiderose di essere coinvolte”.

In alto